Vai al contenuto principale.

Ospedale del futuro (tedesco)

 

Contatti

Jacqueline Klaiss Brons

Head of Consulting
GS1 Consulting

Tel. +41 58 800 83 65
Fax +41 58 800 73 99
E-Mail

 

Ospedale del futuro - Fase III

Oggi il flusso d’informazioni nell’iter terapeutico di un paziente è spesso interrotto e incompleto. A questo vuole ovviare il progetto «Ospedale del futuro live» di GS1 Switzerland. Degli standard globali permetteranno di migliorare le procedure, le renderanno più veloci e sicure, evitando ridondanze e creando maggiore trasparenza.

Progetto in tre fasi

Il progetto è suddiviso in tre fasi. La fase I è stata completata nel 2014. In uno studio è stato provato che un’integrazione sistematica dei flussi d’ informazione nell’ospedale dall’inizio alla fine, nonché dei processi precedenti e successivi al ricovero migliorano nettamente la catena del valore.

Il progetto successivo „Ospedale del futuro live» si è dedicato alla realizzazione pratica sperimentale di uno “spezzone” funzionante della fase I, focalizzando l’attenzione su un flusso d’informazioni il più continuo possibile, su processi ottimali ed una supply chain (filiera d’approvvigionamento) efficiente e continua dall’inizio alla fine. Assieme ad esperti e a studenti della facoltà di informatica medica della Scuola Tecnica Superiore di Berna sono stati elaborati circa 35 pacchetti di lavoro i cui risultati sono stati apprezzati a livello internazionale.

Ora sta per iniziare il prossimo passo: la fase III del progetto parte dai risultati della fase II, li sviluppa ulteriormente ed elabora ed applica flussi di lavoro e soluzioni per l’applicazione pratica nel sistema sanitario.

Ampio approccio

Contribuite anche Voi a rendere ancora più efficiente il sistema sanitario svizzero e contribuite al progetto „Ospedale del futuro live». I prossimi workstreams (flussi di lavoro) mirano in particolare ad aumentare ulteriormente la sicurezza e la qualità del trattamento dei pazienti.  Ma l’attenzione è focalizzata anche su miglioramenti dei processi nei campi non medici, come l’approvvigionamento, la logistica, il facility management o la gestione della manutenzione di impianti e di beni patrimoniali.

Definire assieme le priorità

Per elaborare soluzioni complete con procedure ottimali gli operatori coinvolti nella fase III dovrebbero definire insieme le loro priorità. Tutti i progetti dovrebbero essere elaborati ed attuati puntando sull’applicazione di standard sia nei processi medici sia in quelli logistici. Gli standard globali GS1 e gli standard per lo scambio di dati in campo medico forniscono un’ottima base di partenza.


 

I Vostri vantaggi come promotori

Come promotori Voi potete applicare in modo mirato parti del progetto nel Vs. campo e godere per primi dei risultati e delle conoscenze ottenute.

Altri vantaggi:

  • Utilizzo della piattaforma SdZL per sviluppare idee e soluzioni innovative
  • Sviluppo di prototipi ed elaborazione degli stessi fino alla commerciabilità
  • Accesso ad un ampio know-how in informatica medica, processi medici, ottimizzazione di processi, logistica, facility management, consulenza di gestione tramite le istituzioni partecipanti provenienti dall’industria, da ospedali e da istituti universitari
  • Accesso a programmi di finziamento (es. innosuisse)
  • Possibilità di mettersi in rete con altri operatori coinvolti ed anche oltre 
  • Possibilità di recrutare giovani laureati per la propria impresa
  • Dokumentazione e comunicazione dei risultati del progetto con l’elenco dei promotori e dei partner